Percorso: Home page / Contenuti istituzionali
Primo piano
ultimo aggiornamento - 11/04/2016
‘ORA ET LABORA’. LE REGOLE BENEDETTINE A CONFRONTO CON LE AZIENDE A ‘COMPRENDERE X CAMBIARE’, PROGETTO DI FORMAZIONE E CULTURA D’IMPRESA DI UNINDUSTRIA TREVISO

Secondo appuntamento plenario di alta formazione del ciclo 2016 di Comprendere x cambiare, il programma di cultura d’impresa di Unindustria Treviso aperto a imprenditori e ospiti per una riflessione sulle trasformazioni, nel mondo e nel nostro territorio – economiche ma anche sociali, culturali e tecnologiche – per coglierne le potenzialità e opportunità. L’incontro è aperto anche alla cittadinanza. L’incontro si terrà sabato 5 novembre alle 10 all’auditorium di Fondazione Cassamarca di piazza Istituzioni (area Appiani) a Treviso, e avrà come titolo Ora et Labora? Radicati nel passato, consapevoli del presente per costruire il futuro.

I lavori saranno aperti da Claudio Feltrin, Vicepresidente di Unindustria Treviso delegato alla Cultura d’impresa e Riposizionamento competitivo. Del tema al centro dell’incontro parleranno Padre Marco Mizza, Priore dell’Abbazia di Vallombrosa, la conduttrice televisiva di La7 Myrta Merlino, il pilota di Formula 1 Ivan Cappelli e Cristina Zamberlan, HR Director EMEA. La narrazione per immagini sarà affidata a Livia Cannella mentre alle tastiere suonerà Stefano Raffaelli. Saluto conclusivo della Presidente di Unindustria Treviso Maria Cristina Piovesana.

E’ una riflessione che partirà dalla tradizione delle Regole di San Benedetto per confrontarsi con il mondo dell’impresa, sempre più 4.0, e le trasformazioni in corso. “Una complessità che aumenta – spiega Claudio Feltrin – e che rimette l’uomo al centro dei processi produttivi, perché solo l’uomo è in grado di essere abbastanza flessibile e creativo da adattarsi a vivere e produrre in un ambiente complesso, vale a dire vario, variabile e indeterminato. Nel futuro, dunque, la persona sarà sempre di più al centro. Al centro dell’impresa e, come consumatore, al centro del mercato. Si profila un nuovo umanesimo fondato sulla persona, sulla costanza dell'impegno, sullo spirito di servizio verso la comunità e verso l’impresa, sulla riscoperta dei valori e sul lavoro ben fatto. Ne parleranno un monaco, una responsabile del personale e un pilota di F1. Con loro comprenderemo che ogni cambiamento individuale richiede sempre coraggio. Stare fermi non si può: l’unico risultato certo sarebbe diventare irrilevanti nella propria comunità, nella società o nel mercato”.

Nell’incontro verranno letti alcuni dei 73 capitoli della Regole benedettine, scritte nel sesto secolo, che parlano di temi come il potere, il comando, la meritocrazia, la delega, la puntualità e la disciplina, come pure della responsabilità verso il prossimo e del buon uso dei beni naturali. L’incontro è su invito, gli interessati possono contattare Unindustria Treviso (0422 294295 eventi@unindustriatv.it (www.unindustria.treviso.it/comprenderexcambiare).

Comprendere x Cambiare, giunto alla terza edizione e realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Treviso e Belluno, è il ciclo di alta formazione di Unindustria Treviso con incontri gratuiti che offrono strumenti di comprensione e di azione agli imprenditori, ma anche ai loro famigliari e collaboratori più stretti per cogliere e anticipare contenuti e temi emergenti di utilità per il loro lavoro e in generale per interpretare il mondo che cambia. Anche quest’anno un’importante partecipazione con quasi 2.000 persone, mentre gli accessi al sito sono stati 8.250. Nei tre anni, 4.700 partecipanti e più di 21mila accessi internet.
Responsabili scientifici del progetto sono il Professor Alberto Felice De Toni, Rettore dell’Università di Udine, e Alessandro Garofalo, che in questi incontri adottano modalità di racconto e interazione con i partecipanti inedite ed innovative.

Ufficio stampa