Percorso: Home page / Contenuti istituzionali
Borsa di studio INTERCULTURA riservata a figli di dipendenti di Aziende associate a Unindustria Treviso.
ultimo aggiornamento - 09/11/2018
Edizione 2016

UN ANNO DI SCUOLA IN CINA PER ALESSIA CITRON, VINCITRICE DELLA BORSA DI STUDIO INTERCULTURA DI UNINDUSTRIA TREVISO

Ha scelto la Cina Alessia Citron, studentessa diciassettenne del Liceo Marconi di Conegliano, che quest’anno ha vinto la borsa di studio promossa da Unindustria Treviso a sostegno del programma di Intercultura con il quale vivrÓ e studierÓ nel grande paese asiatico durante il prossimo anno scolastico. La consegna Ŕ avvenuta nel corso del Consiglio Generale di Unindustria Treviso da parte della Presidente Maria Cristina Piovesana
La borsa di studio Ŕ promossa, per il quarto anno consecutivo, da Unindustria Treviso in collaborazione con la Fondazione Intercultura Onlus per sostenere concretamente la formazione internazionale dei giovani del nostro territorio.
L’iniziativa Ŕ infatti destinata ai figli dei dipendenti, residenti in provincia, delle aziende associate a Unindustria Treviso. Il padre di Alessia Citron lavora all’Anodica Trevigiana di CodognŔ, il cui titolare Giorgio Zanchetta Ŕ stato presente alla consegna.
E’ ancora in corso, intanto, l’esperienza in Costarica di Tomaso Bergamo, vincitore della borsa di studio dello scorso anno. Negli anni scorsi la borsa di studio era stata assegnata a Lisa Dal Colle (per un’esperienza scolastica in Messico), Elisa Bernardi (Argentina), Martina Chiara (Usa) e Fabio Della Colletta (Messico).

Ufficio stampa


Galleria Fotografica