Percorso: Home page / Contenuti istituzionali
Primo piano
ultimo aggiornamento - 11/04/2015
INCONTRO SULLE NOVITA’ PER LE IMPRESE DEL D.LGS. 231

UNIS&F Treviso Pordenone propone un nuovo momento formativo dedicato al Decreto Legislativo 231/2001. A distanza di quasi 15 anni dalla sua introduzione Ŕ utile fare sintesi sullo stato dell’arte della normativa in materia di responsabilitÓ amministrativa degli Enti, focalizzando l'attenzione in modo particolare sulle novitÓ introdotte dal legislatore in termini di nuovi reati presupposto 231.

Il seminario approfondirÓ anche i compiti e le responsabilitÓ in capo ai membri dell’Organismo di Vigilanza, il tutto alla luce degli ultimi orientamenti giurisprudenziali e dottrinali.

L'incontro D.Lgs. 231/2001: Le novitÓ per le imprese si terrÓ il 19 novembre, dalle ore 9.00, nella sede di Unis&F a Piazza delle Istituzioni 12 Treviso. Approfondiranno il tema due relatori dispicco come l'avvocato Alessandro De Nicola, autore di libri e numerose pubblicazioni scientifiche, editorialista per La Repubblica e L'Espresso e l'avvocato Marco Dell'Antonia, componente del Consiglio Direttivo dell'Associazione dei Componenti degli Organismi di Vigilanza ex D.Lgs.231/2001.

A distanza di 15 anni dall'introduzione del D.Lgs. 231/2001, il seminario ha l'obiettivo di fornire una sintesi sullo stato dell’arte della normativa in materia di responsabilitÓ amministrativa degli Enti, focalizzandosi in modo particolare sulle novitÓ introdotte dal Legislatore in termini di nuovi reati presupposto (ad. es. falso in bilancio, delitti contro l'ambiente, autoriciclaggio). Le ultime fattispecie di reato impongono alle aziende di rivedere i propri modelli organizzativi e/o di prendere in considerazione la possibilitÓ di predisporli.

La seconda parte del seminario sarÓ dedicata ai compiti e responsabilitÓ in capo ai membri dell'Organismo di Vigilanza, il tutto alla luce anche degli ultimi orientamenti giurisprudenziali e dottrinali.

Programma:

Prima parte
- Il punto sulla normativa
- I nuovi reati presupposto
- La necessitÓ di adeguare il Modello di Organizzazione Gestione e Controllo a seguito dell’introduzione dei nuovi reati presupposto
- La necessitÓ di aggiornare la metodologia di risk assessment, come condurre la mappatura del rischio reato
- L’importanza dei protocolli di gestione del rischio reato

Seconda parte
- Ruolo e funzioni dell’Organismo di Vigilanza (OdV).
- La composizione dell’OdV, la scelta monocratica o collegiale
- L’esercizio dell’attivitÓ di vigilanza e l’ambito dei poteri dell’Organismo di Vigilanza
- I criteri da adottare per la scelta della figura pi¨ idonea a ricoprire il ruolo di Organismo di Vigilanza

Per informazioni:
Pasquale Costanzo - Tel. 0422 916465
E-mail: dlgs231@unindustriatv.it